Borse e cappelli di paglia: revival dal sapore vintage

Il mio primo cappello femminile – se escludo quelli che mi metteva mia mamma da piccola – è stato proprio un floppy hat di paglia. Abitavo al mare all’epoca.

Nel meraviglioso mondo della moda non capita di rado che stili e capi in voga anni prima tornino prepotentemente alla ribalta fino a diventare nuovamente attuali.

Soprattutto d’estate sono molti gli accessori, gli abiti, le stampe e persino i costumi, che tornano dal passato, a volte in chiave rivisitata, altre no, arrivando improvvisamente a spopolare un po’ dappertutto, in spiaggia come agli eventi mondani.

Si tratta dei famosi corsi e ricorsi storici che nella moda sono estremamente frequenti e fanno sì che, ciclicamente, alcune mode tornino attuali e si diffondano a macchia d’olio, conquistando di fatto anche le nuove generazioni che non avevano goduto della prima ondata di popolarità dell’accessorio o dello stile in questione.

Tra gli accessori che sono tornati a spopolare nell’estate 2017 ci sono anche i famosi cappelli di paglia e le borse nello stesso materiale.

Si tratta di accessori vintage che andavano molto di moda nei favolosi anni ’50 e ’60, e ancora prima negli anni del primo e secondo dopoguerra, simbolo di un’ epoca povera prima e portatrice di benessere e crescita economica poi, ma più in generale sempre icone di uno stile bon ton piuttosto semplice.

Questi accessori, pur essendo realizzati in materiali poveri, sono però da sempreconsiderati molto chic.

Probabilmente perché, nel corso dei decenni, sono molte le donne famose che sono state immortalate con un cappello di paglia ben calcato sul capo, finendo così per far associare questo accessorio ad un’idea di eleganza. Si parla infatti di icone del mondo del cinema e dello spettacolo come Jane Russell, Anny Duperey, Ginger Rogers, Kim Novak, Betty Grable, la modella Veruska, Audrey Hepburn che lo sceglieva in un originale forma a cono, Elizabeth Taylor e naturalmente la bellissima Brigitte Bardot.

Dal passato ad oggi, gli stilisti hanno colto al volo il ritorno di questa tendenza vintage per riproporre sulle proprie passerelle entrambi i trend, immancabili nel guardaroba dell’estate 2017 per chiunque ami seguire la moda.

Ma quali sono i modelli di cappelli e borse in paglia più glam dell’estate?

Presto detto: per quanto riguarda le borse, vero e proprio passepartout, da sempre simbolo di mare, spiaggia e semplicità, nell’estate 2017 si indossano h24 senza distinzioni di sorta. Dimenticate dunque la borsa di paglia, magari grande e capiente, da indossare solo sulla battigia: quest’anno la bag in paglia è un vero e proprio must-have da indossare non solo all day long, ma anche e soprattutto fuori dalla spiaggia. La borsa in paglia diventa così subito il nuovo accessorio urban da indossare con abiti bianchi e romantici in pieno stile hippie chic o jeans ripped per un effetto très chic.

Basta guardare ad esempio come la indossa la trendsetter internazionale Olivia Palermo che si è ispirata alle divine del passato e al modo in cui la indossavano loro, come ad esempio la splendida Jane Birkin.

 

Non solo: sono davvero tanti i modelli tra i quali scegliere: dalle tracolle bon ton ai secchielli, dai cestini alle clutch, ci sono tantissimi modelli cool, freschi e resistenti che gli stilisti e i designer hanno declinato in tante linee e colori. Molti di loro, come Stella McCartney, Loewe, Fendi e tanti altri, hanno anche rivisitato le loro borse cult per renderle più estive.

Dalle sporte in paglia stile picnic si passa alle clutch etno chic fino alle borse con pon pon colorati e applicazioni di fiori e frutta. Per un stile estivo freschissimo.

In linea generale, per chi ha dubbi su come e quando indossare le bags in paglia, vale la regola aurea secondo la quali i modelli più semplici sono perfetti per la spiaggia, mentre quelli più ricercati e decorati sono bellissimi dall’ora dell’aperitivo in poi.

Stesso discorso per il cappello di paglia: d’estate questo accessorio è davvero indispensabile per proteggersi dal caldo dei raggi solari e non solo in spiaggia, ma anche durante il giorno in città.

E’ indubbiamente un accessorio molto cool che regala subito un carattere sofisticato anche all’outfit più semplice e si può indossare davvero con tutto, dall’abito colorato al jeans, dallo shorts candido alla jumpsuiturban.

Anche qui gli stilisti si sono sbizzarriti e hanno proposto differenti modelli di pagliette, cappelli in paglia a tesa larga, semplici o arricchiticon nastro in georgette, fino a quelli da diva.

Tra i modelli più glam troviamo sicuramente il Panama in paglia, da scegliere in un colore chiaro per il giorno, persino bianco, e in una nuance scura o accesa per la sera; il Floppy Hat perfetto con un abito boho e romantico in pizzo sangallo bianco e un paio di sandali flat e, infine, per chi vuole sentirsi una vera diva, il cappello di paglia a tesa larga resta l’alleato perfetto per un look femminile e intrigante.